23 febbraio 2014

Crema spalmabile cioccofrancesca Versione n. 1


Ricetta senza glutine, senza latte, senza uova, senza zucchero, a basso tenore di grassi e zuccheri, ricca di sali minerali, vitamine, antiossidanti, sostitutiva delle creme al cioccolato industriali, ottima nel gusto.
Preparazione facile per tutti. Tempo massimo: 5 - 7 minuti.
Conservazione: in frigo 24 ore. Nelle stagioni fredde/fresche 48 ore.
Attrezzatura di cucina: cucchiaini da tè/dessert, due ciotoline o coppette da dessert, piccolo pentolino o boiler

Dosi per la colazione di due persone
[misurate con cucchiaini da tè molto capienti]

♥ Miele d'acacia italiano biologico lavorato a freddo (molto fluido) 2 cucchiaini
oppure
Succo d'agave puro (biologico estratto a basse temperature) 3 cucchiaini

♥Olio di riso di buona qualità o biologico
2 cucchiaini

♥Farina di polpa di carruba biologica (quella marrone)
5 cucchiaini molto colmi

♥Cacao amaro di buona qualità o biologico
3 cucchiaini molto colmi

♥Zenzero in polvere bio 1/4 (un quarto) di cucchiaino
♥Un piccolo pizzico di sale marino o sale rosa

♥Acqua molto calda, quasi bollente q.b.

[Qualcuno è rimasto perplesso per l'acqua tra gli ingredienti?
Mettiamola così: fate prima a provarci che a pensarci]

Attenzione. Per le persone che devo obbligatoriamente escludere il glutine: celiaci, sensibili al glutine, allergici al grano e altri.
I seguenti prodotti, come saprete, vanno acquistati con garanzia Senza Glutine (dicitura di legge sulla confezione o simbolo Spiga Barrata), altrimenti potrebbero contenere glutine da contaminazione crociata:
Succo d'agave - Farina di carruba - Cacao in polvere - Zenzero in polvere -


Procedimento

Portare a bollore poca acqua e spegnere il fuoco.

Nel frattempo mettere in una ciotolina la farina di carruba, il cacao e lo zenzero, il pizzico di sale.
Lavorare brevemente questi ingredienti in modo da eliminare i grumi più evidenti e miscelare bene le polveri.

In una seconda ciotolina mettere il miele (o l'agave) e l'olio di riso.
Emulsionare bene il miele con l'olio, usando il cucchiaino, mescolando con forza e velocità affinché si miscelino molto bene.
È sufficiente un minuto di energica mescolata.

Lasciando il cucchiaino nell'olio+miele, versare gli ingredienti in polvere della prima ciotolina sopra all'emulsione di olio e miele nella seconda ciotolina, senza preoccuparsi di come cadono gli ingredienti e senza mescolare

Versare ora l'acqua molto calda, poco per volta, facendo in modo che cada subito sopra al cucchiaino cioè all'incirca nella "zona" di miele e olio (che stanno sul fondo della ciotola) che così avranno la giusta consistenza per poterli lavorare con il resto degli ingredienti.
Mescolare il tutto molto bene con decisione per qualche minuto, regolando un pò alla volta la quantità d'acqua necessaria per avere una crema della consistenza desiderata (nel mio caso piuttosto soda, come quella delle creme spalmabili che si comprano).
Procedete così: un pò d'acqua, mescolare, un pò d'acqua, eccetera.
Attenzione a non eccedere con l'acqua altrimenti otterrete una preparazione fluida e non più spalmabile.

La crema si può consumare subito oppure conservare in frigo per 24/48 ore. Il frigo non influisce sulla spalmabilità della crema che rimane morbida.
Perché i tempi di conservazione sono brevi?
Perché è presente una buona quantità d'acqua, a differenza delle creme in commercio che contengono prevalentemente oli e zuccheri e dunque si conservano più a lungo.

Buona degustazione e... fatemi sapere se vi è piaciuta!

Vedi Ricette alternative e ingredienti sostitutivi
Vedi la Ricetta n.2

Nessun commento: